sabato 15 febbraio 2014

Il mio primo lievito madre...il mio primo pane : SU COCCOI


Per tanto tempo ho letto, sognato, pensato ma mai ho avuto il coraggio...
Iniziò tutto dai racconti delle persone che parteciparono al PastaMadreDay 2013. E' li che ho scoperto il lievito madre, una magia del tutto naturale. Devo dire la verità, io sono molto legata alla terra, al biologico, alla natura e a quello che ci offre. Pensare di poter creare con sola acqua e farina uno strumento per panificare e creare tante ricette mi ha entusiasmato sin dal primo momento.
Il mondo della lievitazione è davvero affascinante ma io non mi sentivo all'altezza. Tutto questo finché, durante "La giornata della pasticceria solidale" di cui vi parlerò a breve, sono diventata madre adottiva di un pezzetto piccolo e indifeso di lievito madre (grazie a Marta e Silvana di gaufresegarganelli.blogspot.it). Tutto questo accadeva il 4 gennaio 2014, già un mese e mezzo fa... e ancora non ha un nome
SI ACCETTANO CONSIGLI SUL NOME DEL MIO PICCOLO LIEVITO ;)

Nel mentre lei ogni settimana viene alimentata per benino con acqua e farina, cresce e si espande.
UNA MERAVIGLIOSA MAGIA!!
Ovviamente vedendo la sua crescita ogni giorno ho iniziato a provarlo, ed ora non riesco più a smettere!!
Voglio condividere il mio primo pane, ovviamente con lievito madre. Come prima prova ho scelto il mio pane preferito, tipico della mia terra:
                                                          SU COCCOI



E' un pane molto particolare, fatto con di semola di grano duro e con una crosta croccantissima che racchiude una polpa soffice e morbida.





Ecco qui la ricetta:


  • 1kg farina di semola di grano duro
  • 500 ml d'acqua
  • 150 gr. pasta madre solida
  • 25 gr sale
Procedimento:
  1. Mettere la semola nell'impastatrice e da parte sciogliere il lievito in poca acqua
  2. Aggiungere il lievito alla semola e infine aggiungere il sale sciolto nella restante acqua
  3. Impastare per 30' e in seguito lasciare riposare per altri 30'
  4. Dividere l'impasto in 4 e stendere ogni parte con il matterello e arrotolarlo. Ripetere l'operazione per 4 volte.
  5. Formare dei filoni, tagliuzzateli con delle forbici per formare delle punte e formare una corona
  6. Lasciate lievitare le forme tra 2 panni infarinati per 4'
  7. Infornate a 220° fino a che non sarà dorato. Per ottenere una superficie lucida, spennellare con acqua e infornare per 2'.

Et voilà...il nostro pane è fatto

A presto
Marta







1 commento:

  1. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina